SOS RESINA Bicomponente - Indurimento e Bolle

9 Dicembre 2020
SOS RESINA Bicomponente - Indurimento e Bolle

SOS RESINA BICOMPONENTE

In questo articolo cercherò di dare alcune dritte e rispondere alla domanda più comune che ci viene posta con vari gradi di disperazione riguardo alla resina bicomponente:

 La mia resina non viene bene, perchèèèèè????

Premetto che ci sono moltissime marche e tipi di resina quindi cercherò di fare un discorso in generale entrando ovviamente nello specifico solo sulle resine che vendiamo su Make Your Style e di cui ovviamente abbiamo maggiore esperienza.

Prima domanda che tutti si pongono dopo il primo esperimento mal riuscito: la mia resina rimane gommosa, appiccicosa, liquida, piena di bolle o si crepa, è difettosa???

Tranne rarissime eccezioni di confezioni difettose (ma vi posso assicurare che in anni che vendiamo questo materiale le confezioni così si contano nelle dita di una mano), il risultato sbagliato non è colpa della resina ma dell'utilizzo più o meno errato che se ne fa. Vediamo quindi gli errori comuni da evitare per avere un risultato perfetto:

  • La proporzione

Ogni resina ha la sua proporzione e non è una cosa che si possa fare "a occhio" altrimenti il disastro è assicurato. A seconda dei modelli, le proporzioni solitamente sono:

- 100 A - 60 B - (tipo per. liquidissima e trasparente)

- 100 A - 50 B - (tipo per la Icreations)

- 100 A - 110 B - (tipo per iWhite)

- 1:1 - (tipo l'atossica o la Easy Resin)

Prendiamo ad esempio quella meno intuitiva ovvero 100 a 60, molti ci chiedono ma se voglio tot gr di resina come devo fare? Senza andare a pescare libri di matematica ed equazioni varie basta dividere i due numeri per lo stesso ovvero ad esempio 100/4 e 60/4 = 25 e 15 , con questo metodo non sbaglierete mai la proporzione :D

Vale anche per le altre anche se in realtà è più facile per 100 a 50 dividere il primo numero per 2, ad esempio peso 60gr di componente A? allora 60/2 saranno 30 gr di componente B.

Per la resina 100 a 110 si moltiplica il primo numero per 1,1 ovver 50gr di A? Allora 50x1,1 saranno 55gr di componente B.

L'ultima ha uguale proporzione quindi basta avere i due componenti in parti uguali

  • Come misurare

Bisogna leggere le istruzioni e capire se la resina va misurata in peso o a volume:

- se la proporzione è in peso USATE LA BILANCIA

- se la proporzione è a volume USATE I MISURINI

Ebbene si moltissimi sbagliano a misurare perchè vanno a volume invece che a peso, i misurini possono sembrare comodi ma se i componenti vanno a peso è perchè hanno volumi diversi quindi pur misurando esattamente il volume si perde la proporzione.

Ma perchè? Perchè i due componenti della resina non sono uguali, immaginate di avere un cesto pieno di paglia e uno pieno di ferro, il volume è lo stesso ma a sollevarli ci sarà una bella differenza!

  • La miscelazione

Arrivati a misurare la resina correttamente occorre mescolarla bene andando a toccare tutti i punti del contenitore, perchè? Avete mai fatto caso che di uno stesso bicchiere di resina colata alcune creazioni vengono bene e altre no? Uno dei motivi può essere che nei primi stampi la resina colata è mescolata bene, negli ultimi dove per riempirle si va a togliere la resina dal fondo del bicchiere si prende quella che non è stata mescolata a dovere quindi rimane appiccicaticcia o mollicciosa.

  • Colori e decori

Altra cosa cui stare attenti è cosa si inserisce nella resina o con cosa si mescola infatti coloranti non appositi per la resina (tipo smalti, acrilici ecc) se aggiunti in gran quantità danno fastidio al reagente e di conseguenza le creazioni non induriscono bene. Oltretutto non essendo specifici per la resina serve molto colorante per avere colori pieni o coprenti.

  • Temperatura e umidità

Avete fatto tutto alla perfezione e la maledetta resina non si indurisce? Bhè controllate il termostato. La resina catalizza bene con il caldo quindi perchè le resine rispettino i tempi di asciugatura segnati nella confezione ci dovrebbero essere dai 25° in su. D'estate è facile visto che il caldo non manca ma d'inverno se si lasciano gli stampi in garage o comunque al freddo ci metteranno parecchi giorni ad asciugare. Si consiglia perciò di tenerla a casa magari ben chiusa in un contenitore ermetico appoggiato sopra un mobile (il caldo tende a salire) e ad avere pazienza.
Se invece indurisce ma rimane opaca o con aloni allora attenti all'umidità, capita soprattutto su colate poco spesse.
 

Quindi in super riassunto ecco come evitare disastri annunciati con la resina:

Controllare bene la proporzione, misurare e mescolare con cura i componenti ma senza troppa enfasi. Lasciare riposare un po' prima di versarla, colorarla con materiali appositi e lasciarla indurire al caldo senza umidità.

 

Domanda bonus (che 9 volte su 10 accompagna la domanda sulla resina appiccicosa ovvero: Il mio ciondolo è pieno di bolle, perchéééé????

Le bolle, ovvero la piaga di chiunque lavora la resina, per evitarle occorre mescolare bene ma con calma, non state montando la panna quindi mescolate toccando tutti i punti del bicchiere ma andando piano cercando di inglobare meno aria possibile.

Altro trucco è lasciare "riposare" la resina al freddo per alcuni minuti per far si che le bolle salgano in superficie prima di cominciare ad usarla, adesso che è inverno va benissimo metterla coperta sul balcone (dove non batte il sole), d'estate metterla in un contenitore ermetico chiuso in frigo. Le basse temperature non la faranno seccare dando il tempo alle bolle di uscire.

Se nonostante tutti gli accorgimenti vi ritrovate delle bolle intrappolate cercate di farle affiorare in superficie con uno stuzzicadenti, prendetele da sotto, non cercate di scoppiarle. Una volta in superficie potete farle scoppiare facilmente passandoci sopra velocemente un accendino o - per evitare di bruciarvi - un accendifiamma.

Com'è possibile che le bolle prima non ci siano e compaiono dopo?!?!?! Quasi sempre dipende dalle cose che si includono nella resina, l'aria non compare dal nulla, se avete una bellissima colata di resina perfetta e senza bolle e ci inserite un fiorellino secco 9 volte su 10 fa bolle perchè l'aria intrappolata tra i petali esce lentamente e rimane poi intrappolata a varie altezze nel ciondolo. Per ovviare il problema si consiglia di "affogare fiori secchi, legno e in generale tutto ciò che può avere aria all'interno o molti dettagli nel bicchiere di resina PRIMA di colarla, in questo modo la resina ha il tempo di penetrare bene e far uscire l'aria. Dopo qualche minuto potrete inserire i decori "affogati nella resina" normalmente, con un po' di pazienza dato che grondanti di resina sono un po' scivolosi.

Buoni esperimenti!!!

Vai all'articolo precedente:SOS RESINA - Quale scegliere per cominciare?
Vai all'articolo successivo:CORSO GRATUITO - Fiori e resina uv: bigiotteria con l’eleganza della natura
Commenti:
2
    Ciso
    10/02/2021 21:22
    Ho trovato molti consigli molto importanti, per uno come me ,che inizia ora nel mondo della resina. Graz.
    Narciso Coleschi
    24/02/2021 21:07
    Il tutto utilissimo. Grazie
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Questo sito è protetto da Google reCAPTCHA, Privacy Policy e Terms of Service di Google.
Torna su
Cookie Image