Lista Desideri
Menu

#2 Collane e Bracciali - La base . Parte Prima

#2 Collane e Bracciali - La base . Parte Prima

COME CREARE...  

LA BASE PER BRACCIALI E COLLANE

¤ Parte Prima  ¤

 

In questa lezione mi concentrerò su quello che costituisce la base delle collane e dei bracciali al di là della decorazione/ciondolo.

Se si pensa a questi tipi di bigiotteria la prima cosa che viene in mente è una semplice catenina o un filo cui appendere un charm, magari bello vistoso per seguire la moda del momento. In realtà ci sono moltissimi modi diversi per creare la base su cui aggiungere la decorazione, cercherò di elencare i più basilari mostrando i passaggi per montare i vari componenti al meglio.  

 

 ¤ Catena ¤

     Occorrente:

- una catena

- 2 anellini

- 1 moschettone

- finale per collane e bracciali/5cm di catena

Per creare una base con la catena basta semplicemente agganciare due anellini alle estremità della catena tagliata della lunghezza desiderata. Attenzione gli anellini si aprono facendoli scorrere: si prendono due pinze, la prima tiene fermo l'anellino, la seconda si inclina in modo da aprirlo senza "sformare" il cerchio.

A questo punto aggiungere l'ultima maglia della catena e il moschettone, poi chiudere il tutto sempre facendo scorrere. Ripetere sull'altra estremità della catena agganciando anellino e il finale.

 

 

 

¤ Catena di perline con chiodini occhiello ¤

 

 

     Occorrente :

- chiodini a O (nel mio caso da 2cm per perle di 8mm di diametro)

- perline

- 2 anellini

- 1 moschettone

- finale per collane e bracciali/5cm di catena

 

Questo tipo di base è costituita da perline montate su chiodini che vengono poi agganciati tra loro per creare un filo. Per prima cosa preparare le perline: ogni perla deve essere infilata in un chiodino a O, il chiodino in eccedenza va piegato leggermente e con una pinza conica creare il secondo occhiello, per montare poi il filo più velocemente lasciarlo leggermente aperto.

Agganciare ora i chiodini tra loro infilando l'occhiello lasciato aperto in quello chiuso di un'altra perla e chiudendolo poi del tutto. Continuare così fino alla fine delle perline.

Seguire quanto spiegato precedentemente per creare la chiusura: agganciare due anellini alle estremità della catena di perline, su uno aggiungere il moschettone, sull'altro il finale.

 

 

 

¤   Doppio giro uno catena e una concatenato di perline ¤

 

     Occorrente :

- chiodini a O

- perline

- 2 anellini

- 1 moschettone

- catena

 

Questa base è un mix tra i due precedenti tipi: si sceglie la lunghezza della collana e si taglia la catena a misura, poi si crea un secondo filo di sole perle o mezza catena e mezze perle agganciando l'ultimo occhiello del filo di perle (realizzato come spiegato sopra) alla catena, prima da un lato e poi dall'altro

Infine si agganciano le estremità di entrambi i fili assieme sugli stessi anellini e si aggiunge, al solito, da un lato il moschettone

e dall'altro il finale.

 

 

¤ Caucciu / simil cuoio ¤

 

     Occorrente :

- filo di caucciu o silil cuoio normale o intrecciato

- 2 finali

- 2 anellini

- 1 moschettone

- 1 finale per bracciali e collane / 5 cm di catena

Per prima cosa inserire le estremità del filo all'interno dei finali (dalla parte senza anellino), poi fermare il filo. I finali sono praticamente del filo arrotolato tipo una molla, per fissare il filo basta schiacciare l'ultimo giro della molla schiacciandolo con la pinza

 

Infine agganciare ai due finali i soliti anellini con moschettone da un lato

e finale dall'altro

 

 

 

¤   Cordino di lana-alcantara ¤

 

   Occorrente :

- cordino di lana/alcantara

- 2 fermanastro

- 2 anellini

- 1 moschettone

- 1 finale per bracciali e collane / 5 cm di catena

Facilissimo da montare, basta inserire gli estremi del cordino nei fermanastro e schiacciarli bene con una pinza - possibilmente piatta per non segnare il metallo - i denti dei fermanastro sono molto resistenti ma nel caso in cui la collana/bracciale debba sorreggere un ciondolo pesante si può aggiungere un goccio di colla a caldo all'interno del fermanastro prima di inserirci il cordino in modo che faccia massa e così impedisca che il cordino si sfili dal fermanastro.

Una volta pronto il filo agganciare a un'estremità un anellino con il moschettone e all'altra il finale.

Questi cordini sono belli sia singoli che avvolti più volte in modo da creare volume.

 

 

 

¤     Cordino cerato ¤

 

Occorrente :

- cordino cerato

Semplicissimo e molto economico permette di realizzare collane e bracciali regolabili senza chiusura, perfetti per grandi e bambini e soprattutto per chi è allergico al metallo. E' più lungo da spiegare che da realizzare!

Per capire il giro del filo ho diviso le varie sezioni in diversi colori in modo da poter mostrare meglio i passaggi:

Il nero è il filo che arriva da sinistra, il giallo da destra, nel tutorial qui faremo il nodo a partire da sinistra quindi ci concentriamo sul nero:

(parte nera) con il filo che arriva da sinistra creare un cappio e accostarlo all'altro filo che arriva da destra

(parte grigia) far passare il finale del filo attorno ai due fili vicini (nero e giallo accostati), ripetere il giro per altre due volte (parte viola e rosa)

Infine prendere in mano il filo che rimane (parte rossa) e tirare bene finchè il nodo risulta ben chiuso

Ripetere tutto il procedimento dall'altro lato e infine tagliare l'accedenza del filo dopo i nodi

 

Come inizio direi che ci siamo, non voglio fare troppa confusione  dato che ci sono moltissimi altri modi per creare la base di collane e bracciali. Li approfondirò nelle prossime lezioni

 

Per commenti o domande di approfondimenti clicca qui!
 

Per i materiali puoi accedere direttamente allo shop cliccando qui!

 

Vai all'articolo precedente:Orecchini #1
Vai all'articolo successivo:Plastica pazza: guida ai primi esperimenti
Commenti:
0
Commenta
  • * Nome
  • * E-mail
  • * Commento
Assicurati di spuntare la casella "Non sono un robot" per inviare la richiesta
LoginAccount
Torna su
Cookie Image